Sol Invictus

Sotto il Sole

L’Europa mediterranea una fonte importante di genomi europei neolitici

C’erano indicazioni che alcuni aplogruppi che si ritenevano giunti in Europa nel Neolitico invece arrivarono millenni prima. Uno studio ha dimostrato che due individui mesolitici della Tessaglia, Grecia, appartengono all’aplogruppo mitocondriale K1c, vedere Post1. Un altro studio ha dimostrato che due mesolitici della Sardegna appartengono agli aplogruppi mitocondriali J2b1 e I3, vedere post2 sui sardi. Ricordo anche un post sull’aplogruppo di Eva Braun.
Ora un’altra conferma.

Reconciling evidence from ancient and contemporary genomes: a major source for the European Neolithic within Mediterranean Europe – Joana B. Pereira et al. – Published 22 March 2017 – DOI:10.1098/rspb.2016.1976

Dall’astratto, traduzione libera.
Restano lacune importanti nella nostra comprensione della diffusione dell’agricoltura in Europa, dovuto in parte alla apparenti contraddizioni tra gli studi di variazione genetica contemporanea e DNA antico. Sembra chiaro che l’agricoltura è stata introdotto in Europa centrale, settentrionale e orientale da sud dalla colonizzazione pionieristica. Si sostiene spesso che queste dispersioni originarono nel Vicino Oriente, dove il potenziale pool genetico fonte è simile a quello dei primi agricoltori europei, ma manca una chiara evidenza dal DNA antico dell’Europa mediterranea, e ci sono indicazioni che l’Europa mediterranea può aver assomigliato maggiormente al Vicino Oriente rispetto al resto d’Europa nel Mesolitico. Qui, proviamo questa proposta datando i lignaggi fondatori mitogenomici del Vicino Oriente in diverse regioni d’Europa. Troviamo che, mentre i lignaggi risalgono principalmente al Neolitico in Europa centrale e Iberia, in gran parte risalgono al periodo tardo glaciale nel Mediterraneo centro/orientale. Questo supporta uno scenario in cui il pool genetico dell’Europa mediterranea è in parte il risultato di espansioni tardo-glaciali da un rifugio del Vicino Oriente, e che questo ha formato una pool fonte importante per le successive espansioni del Neolitico nel resto d’Europa.

Uno dei ricercatori ha spiegato che lui e i suoi colleghi ricercatori hanno effettuato le loro ricerche utilizzando campioni moderni di DNA per aggirare il problema dovuto al fatto che in Italia e in Grecia c’è una grave carenza di resti scheletrici pre-neolitici da cui possono essere prelevati campioni antichi. Il clima ha comportato livelli bassi di conservazione. Invece di datare i lignaggi mitocondriali europei tutti insieme, li hanno datato in primo luogo in varie zone dell’area del Mediterraneo e hanno visto cosa succede se si presume che sono arrivati in quella zona per poi diffondersi oltre. Sperano nell’analisi di altro DNA antico da Italia e Grecia, in modo che lo scenario di migrazione ricostruito possa essere testato in modo più diretto (1).

Hanno studiato gli aplogruppi J e T nella popolazione attuale per stimare la data di arrivo in Europa dei principali subcladi (2). Hanno guardato ai movimenti di aree euro-mediterranee:
dal Medio Oriente verso l’Europa mediterranea (Spagna esclusa)
dal Medio Oriente e l’Europa mediterranea verso la Spagna
dal Medio Oriente e l’Europa del Mediterraneo verso l’Europa centrale e settentrionale

I risultati sono riassunti in una figura con grafici (2).
– I subcladi J1c, J2b1, T2b e T1a1c arrivano in Europa mediterranea circa 13.000 anni fa; nei millenni successivi altri elencati. In media i due terzi dei subcladi J e T sembrano essere giunti in Europa mediterranea alla fine dell’era glaciale.
– Invece il centro della figura mostra l’inizio del Neolitico nella penisola iberica con un picco circa 7000 anni fa.
– La parte inferiore della figura riguarda il Centro e Nord Europa e mostra che vi sono due picchi di arrivi, 7200 e 5200 anni fa. Il primo picco corrisponde all’arrivo dei primi agricoltori in Europa centrale. Comprende in particolare i subcladi J1c2 e T2b che sembrano provenire dall’Europa mediterranea più che dal Medio Oriente. Il secondo è legato a T1a1a1 e si dice che potrebbe essere dovuto all’espansione CWC (2).

Aplogruppo mitocondriale J
L’analisi dell’evoluzione della dimensione effettiva della popolazione per l’aplogruppo J mostra un’espansione glaciale in Medio Oriente e Arabia circa 15.000 anni fa, nel Caucaso meridionale e in Anatolia circa 13.000 anni. In Europa mediterranea questa prima espansione glaciale fu seguita da una seconda all’inizio del Neolitico intorno 7.000 anni. Invece la penisola iberica e l’Europa centrale mostrano una singola espansione corrispondente all’inizio del Neolitico, dopo 8000 anni.

Aplogruppo mitocondriale T
I risultati sono simili per l’aplogruppo T con una distinzione per il Centro e Nord Europa che mostrano un’espansione principale nel tardo Neolitico dopo 5000 anni fa.

Un commentatore nota che alcuni individui di Alafou avevano aplogruppi che potrebbero essere J1 e T (3). D’altro canto qualcuno si domanda quanto veramente abbiano contribuito autosomicamente queste popolazioni euro-mediterranee all’espansione neolitica e ricorda che l’aplogruppo maschile G sembra originare in Anatolia orientale (3). Bisogna anche dire che più commentatori si aspettavano questi risultati, visti alcuni studi precedenti.
Per DNA mitocondriale dalla cultura di Cucuteni-Trypillian, vedere (4 e 5).

  1. University of Huddersfield – Public Release: 6-Apr-2017 – eurekalert.org – Link
  2. L’Europe Méditerranéenne a t-elle contribué au Néolithique Européen? – Par Bernard Sécher le jeudi 23 mars 2017 – Link
  3. Southern European blues – March 18, 2017 – Eurogenes – Link
  4. Mitochondrial DNA analysis of eneolithic trypillians from Ukraine reveals neolithic farming genetic roots. – Nikitin AG, Potekhina I, Rohland N, Mallick S, Reich D, Lillie M (2017) – PLoS ONE 12(2): e0172952. doi:10.1371/journal.pone.0172952
  5. Trypillian mtDNA + hints of things to come? – February 24, 2017 – Link
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il aprile 20, 2017 da con tag , , , , , , .

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: