Sol Invictus

Sotto il Sole

Eventi astronomici, statue e religioni

Rivisto 01/11/2016
In un paio di post descrissi alcuni eventi e resti archeologici e i collegamenti con delle religioni (
qui e qui). Nel post sull’evento astronomico di 4200 anni fa riferii di una ricerca in cui degli studiosi attribuiscono l’evento climatico di 4200 anni fa ad uno sciame meteorico. Notai che il periodo corrisponde approssimativamente alla fine dell’era del Toro secondo delle datazioni astrologiche. Nell’astratto si parla di tre divinità maya GI, GII e GIII nate intorno al 2360 a.C. (1). E se fossero state addirittura dei meteoriti prodotti dalle sciame meteorico descritto che caddero sulla Terra causando dei cataclismi? Lo stesso astratto sembra alludere ad una possibilità del genere. Potrebbe esserci qualche collegamento fra quelle tre “divinità” e alcune tradizioni attuali.

La prima che viene in mente è la corrida spagnola della quale una delle fasi è quella dei tre banderilleros che infilano due banderillas ognuno nelle carni del povero toro che dopo una vita bucolica si trova a lottare per la pelle, per le corna e per la coda. I tre banderilleros, che contribuiscono a sfiancare l’animale in vista dell’uccisione da parte del torero, hanno qualche relazione con le tre divinità maya che apparvero verso la fine dell’era del Toro?

Poi ci sono i re magi guidati da una stella, descritta anche come una cometa. Una tradizione dice che erano tre per collegarli ai tre doni oro incenso e mirra. Numero a parte, non è che sia un riferimento a meteore o meteoriti dell’evento astronomico di 4200 anni fa? Perché se 4200 anni fa terminò l’era del Toro allora “nacque” quella dell’Ariete che poi terminò circa 2000 anni fa ai tempi di Gesù quando finì l’epoca dell’Ariete e iniziò quella dei Pesci.

Cambiando leggermente discorso, ritorno all’insieme di figure di pietra trovate in una zona della Siberia che costituiscono una specie di “presepe” e sono simili a figure religiose analoghe di alcune popolazioni uraliche secondo un articolo del famoso Siberian Times riportato in un precedente post. Quella che sarebbe la divinità principale è una faccia disegnata sulla pietra che ha un occhio chiuso e l’altro aperto. Ancora più interessante che dall’immagine riprodotta nell’articolo l’occhio aperto pare essere quello sinistro (2, nona immagine). Questo mi fa venire in mente fra le altre cose il Gesù del film di Mel Gibson “La passione di Cristo” del 2004 che dopo la tortura ha solo un occhio aperto, quello sinistro.

Gli altri membri del “presepe” pagano sono il vistoso aiutante (posizionato di fronte alla faccia), la moglie dell’aiutante e la guardia del tesoro costituito dai resti dei riti religiosi. C’è una specie di tavolo per i sacrifici.
In qualche maniera questa rappresentazione di un rito religioso mi ricorda la scena della crocifissione con Longino
, il soldato romano, e così via. Gesù può essere interpretato come lo sciamano/aiutante che nel cristianesimo sacrifica sé stesso e la figura della moglie potrebbe essere vista come Maria Maddalena, presente alla crocifissione.

  1. List of Maya gods and supernatural beings Wikipedia – Link
  2. Siberia’s stone idols – By Tamara Zubchuk – 19 October 2016 – siberiantimes.com/other/others/features/f0264-siberias-stone-idols/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il ottobre 28, 2016 da con tag , , , , , , , .

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: