Sol Invictus

Sotto il Sole

Narcisismo nella medicina

Rivisto il 04/12/2016
Questo studio contraddice quanto trovato da altre ricerche:

Mirror mirror on the ward, who’s the most narcissistic of them all? Pathologic personality traits in health care – Vittoria Bucknall et al. – Published online Dec 8, 2015 – doi:10.1503/cmaj.151135full PDFpiù leggibile: Link

Dall’astratto, traduzione libera.
Sfondo: gli stereotipi in medicina sono diventati esagerati avendo lo scopo di divertire sul posto di lavoro. L’obiettivo dei ricercatori è stato quello di valutare i livelli dei tratti di personalità della “triade oscura” espressi da persone che lavorano in diverse specialità sanitarie rispetto alla popolazione generale.
Metodi: i ricercatori hanno condotto uno studio prospettico, trasversale all’interno di più reparti di un ospedale britannico per l’insegnamento delle cure secondarie. Hanno partecipato un totale di 248 operatori sanitari e 159 membri della popolazione generale che sono stati reclutati come gruppo di confronto. Sono stati misurati 3 tratti di personalità – narcisismo, machiavellismo e psicopatia – tramite i questionari convalidati auto-riportati Narcissistic Personality Inventory (NPI), MACH-IV e il Levenson Self-Report Psychopathy Scale (LSRP), rispettivamente.
Risultati: gli operatori sanitari hanno ottenuto punteggi significativamente più bassi di narcisismo, machiavellismo e psicopatia (media punteggi 12,0, 53,0 e 44,7, rispettivamente) rispetto alla popolazione generale (p <0.001). Gli infermieri hanno mostrato un livello significativamente più alto di psicopatia secondaria dei professionisti medici (p = 0,04, punteggio medio LSRP: 20,3). All’interno della coorte di professionisti medici, i chirurghi hanno espresso livelli significativamente più elevati di narcisismo (p = 0,03, media NPI punteggio 15,0).
Interpretazione: gli operatori sanitari hanno espresso livelli bassi di tratti di personalità della triade oscura. L’idea che gli operatori sanitari sono avari/poco disponibili e inaffidabili può essere confutata, anche per i chirurghi.

Per quanto riguarda il personale infermieristico dei fatti anche recenti di cronaca sembrano essere in accordo con un livello di psicopatia non basso in alcuni membri della categoria. Ecco degli articoli riguardanti infermiere, medici, intercettazioni e condanne: vedere 1, 8, 9, 10.

Ricordo che in una ben nota classifica di qualche anno fa i chirurghi sono risultati fra le 10 categorie lavorative con più alti livelli di psicopatia, ma qui non risulta. Oltre a ciò i dati rivelano un narcisismo basso fra i medici contrariamente a sondaggi precedenti e questo fa sorgere dei dubbi per vari motivi: i test sono noti e autovalutativi e quindi i risultati sono facilmente plasmabili soprattutto da parte di medici e chirurghi che li riconoscono e che possono essere avvisati dai colleghi. (Credo che la cosa sia un poco meno probabile in altre categorie come il clero, vedere post).
In un libro ho trovato anche che è risultato in passato una certa inaccuratezza visto che i clinici possono dare valutazioni diverse; solo 10 su 24 pazienti diagnosticati clinicamente come aventi NPD passavano la soglia NPD per diagnosi secondo DSM-III-R (2).

Però, anche presupponendo l‘onestà dei soggetti rispondenti ai questionari dello studio, ci sono articoli di Wikipedia sul bullismo fra i sanitari che tendenzialmente indicano l’opposto (bullismo fra infermieri e medici). Da quello sui medici, traduzione libera: il problema rampante del maltrattamento degli studenti di medicina è stato sistematicamente studiato e riportato in uno studio JAMA del 1990 che trovò che ad un certo tempo il 46,4% degli studenti di una scuola erano stati abusati, e per quando erano diventati seniors, il dato era salito all’80,6%. Sempre dalla stessa fonte si apprende che dati simili si sono ottenuti anche nel Regno Unito che è il Paese dove è stato fatto lo studio all’inizio di questo post. Perché degli articoli del genere su Wikipedia se non perché tale comportamento assume dimensioni rilevanti in campo sanitario?

Gli studi riportano un 1-5% di narcisismo nella popolazione generale, ma una ricerca condotta fra studenti del primo anno di medicina trovo il 17% con NPD (3 e 4): penso che questo dato sia probabilmente più veritiero perché si tratta di ragazzi meno prevenuti dei medici. Il dato poi è simile ad altri che hanno trovato un 8,5-20% di NPD fra i medici con attività privata ambulatoriale (4). Che questi costituiscano una categoria di medici più narcisistici?

C’è chi spezza una lancia a favore dei medici e afferma che i problemi e le difficoltà ansiogene che incontrano nel lavoro quotidiano tende a ridurre la loro autostima. Di conseguenza sviluppano il narcisismo medico come forma di difesa che li rende meno sensibili alle richieste emotive dei loro pazienti. Questo effetto sull’empatia è l’opinione anche di un medico autore di un libro che dice che secondo lui il narcisismo dei medici e appreso e non innato. Si tratterebbe di “narcisismo situazionale acquisito”. Senza dimenticare l’adulazione a cui vengono sottoposti i medici da parte di alcune categorie di pazienti (5). Poi, secondo qualche fonte un medico che manifesta molta sicurezza o baldanza e afferma categoricamente “io credo che questa medicina funzionerà” renderà la medicina più efficace per alcuni soggetti più suscettibili all’effetto placebo rispetto ad un medico più equilibrato e meno presuntuoso che dice “può provare questa medicina e vediamo se funziona”.

In conclusione, al momento propendo per i dati che indicano una maggiore frequenza di NPD nella classe medica, con una percentuale che facendo qualche rapporto risulta approssimativamente 3-10 volte quella della popolazione generale.
Unindicazione  di una tendenza narcisistica fra i medici p essere l’attenzione che parecchi di essi danno alla propria immagine e al vestiario. Lascia pensare il largo uso di giacche e cravatte che ho notato, anche durante il lavoro quando non è necessario solitamente perché si indossa un camice. L’abito fa il medico per il paziente impressionabile ed una forma di status-seeking da parte del medico.
Anche certi atteggiamenti sciamanici e poco scientifici che si notano alcune volte (6) portano a favorire una percentuali più alta che poi può apparire ancora maggiore per l’atteggiamento psicologico difensivo situazionale detto sopra e che magari viene bilanciato parzialmente da un calo di narcisismo coll’avanzare dell’età ed un conseguente “reality check”.
Probabilmente indirettamente connessa ad un eccesso di narcisismo in una certa percentuale di medici è la decisione da parte della Federazione nazionale degli Ordini dei medici (Fnomceo) che il medico che sconsiglia la vaccinazione deve essere sanzionato e rischia fino alla radiazione (7). Ci vuole un’opinione molto alta di sé per credere di avere più ragione degli studi scientifici ripetuti e della storia della medicina per consigliare di violare la raccomandazione di vaccinarsi, basandosi fondamentalmente sul proprio arbitro e facendosi indirettamente portatore di verità e capacità magico-religiose.

  1. Infermiera indagata per omicidio «Voleva vendicarsi del trasferimento» – di Andrea Pasqualetto – 8/07/2016 – corriere.it
  2. Personality Disorders – 4 feb 2005 – di Mario Maj (a cura di) et al. – Editore: John Wiley & Sons (4 febbraio 2005) – Collana: Wpa Series Evidence and Experience in Psychiatry – ISBN-13:978-0470090367 – Amazon – Google Books Link
  3. PDFLinktesto: “…in one study of first year medical students, 17% met criteria for NPD (Maffei, Fossati, Lingiardi, Madeddu, Borellini, & Petrachi, 1995)”
  4. Who, me, a narcissist? – By Karen Weintraub – January 24, 2011 – The Boston Globe – boston.com
  5. Medicine: Breeding Grounds for Narcissism – February 25, 2014 – by Dexter Chase Allen – scholarblogs.emory.edu – Link
  6. Torino: curò melanoma con omeopatia, medico a processo per omicidio colposo – 14 luglio 2016 – Susanna Picone – fanpage.it
  7. Il medico che sconsiglia i vaccini può essere radiato – 20 luglio 2016 – agi.it
  8. Ergastolo all’infermiera di Lugo «Uccise paziente col potassio» – di Andrea Pasqualetto – 11 marzo 2016 (modifica il 12 marzo 2016) – corriere.it
  9. “Amore se vuoi uccido i bimbi” Le intercettazioni choc degli amanti diabolici – di Valeria Di Corrado – 30 Novembre 2016 – iltempo.it
  10. Saronno, la ricetta dell’Angelo della morte: “Si sceglieva i pazienti da trattare” – di Valentina Rigano – Ultimo aggiornamento: 1 dicembre 2016 – ilgiorno.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il luglio 18, 2016 da con tag , , , , , .

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: