Sol Invictus

Sotto il Sole

Alcuni eventi climatici che cambiarono la storia del mondo; ipotesi dell’origine astronomica dell’evento di 4200 anni fa

Why we shouldn’t ignore the mid-24th century BC when discussing the 2200-2000 BC climate anomaly – Conference Paper · October 2015 – DOI: 10.13140/RG.2.1.2657.8324

Dall’astratto, traduzione libera:
esistono molte prove della grave anomalia climatica del 2200-2000 a.C. In questo lavoro, dimostriamo che querce precisamente datate da paludi irlandesi  registrano questo evento climatico, che sembra iniziare bruscamente nel 2206 a.C e durano fino a circa il 1900 a.C. Tuttavia, potrebbe essere poco saggio ignorare la, crisi ambientale brusca datata con precisione che si verifica circa 150 anni prima. Gli anelli delle querce irlandesi e inglesi attirano l’attenzione su una notevole crisi decennale di crescita dal 2354 a.C al 2345 a.C, con tracce di inondazione. L’interesse per questa inondazione apparentemente localizzata ha portato alla scoperta di tradizioni in tutto il mondo che riportano racconti datati entro 10 anni dal 2.350 a.C. Queste storie coinvolgono l’imperatore cinese Yao (data tradizionale 2357 a.C.), che regnò durante una serie di catastrofi, tra cui inondazioni, nel 2346 a.C.; l’arcivescovo Ussher che usò le date 2349-2348 a.C. per il diluvio biblico; e la nascita di tre divinità Maya, GI, GII e GIII nell’anno 2360 a.C. Perché, ci si potrebbe chiedere, dovrebbero popoli in tutto l’emisfero settentrionale generare storie che sembrano rifarsi a una finestra temporale di due decenni tra il 2360 a.C. e il 2340 a.C.? Inoltre, una curva di crescita livellata (riferimento ad un grafico, ndr) per gli alberi del Nord Europa rivela l’esistenza di un periodo ciclico di 37 anni di crescita ridotta, suggerendo che gli eventi intorno al 2350 a.C. e il 2200-2000 a.C. possono essere correlati. Un possibile scenario tenendo conto di queste diverse osservazioni è che qualcosa è accaduto nel cielo in questo periodo, con conseguenze memorabili per gli abitanti della Terra; uno scenario altamente compatibile con prove controverse di un evento di deposizione anomala di polvere osservata a Tell Leilan in Siria. Nel complesso, questo insolito accumulo di prove, tra cui le somiglianze fra le storie provenienti da regioni molto distanti, suggerisce che lo scenario venga considerato seriamente come base per ulteriori ricerche.

Dal paper:
mentre l’evento 2200-2000 a.C. può essere spiegato con complesse interazioni all’interno del sistema di circolazione oceano-atmosfera globale (Roland et al 2014), nessuno sembra conoscere la vera causa dell’evento.
Negli ultimi 20.000 anni una cometa gigante, forse di molte decine di chilometri di diametro, giunse nel sistema solare interno ed ha subito una serie di disintegrazioni progressive, con conseguente vasto flusso di detriti della cometa che costituisce gli sciami meteorici Tauridi che si osservano oggi. Almeno un grande evento di frammentazione all’interno di questo complesso si verificò nel 3° millennio a.C., prima del 2350 a.C.
È interessante, in quanto gli astronomi hanno suggerito che esiste attualmente uno sciame risonante all’interno dell’ampio complesso meteorico Tauride con un periodo orbitale di ~ 3,39 anni (Asher / Clube 1993). La modellazione suggerisce che questo sciame presenta una serie di incontri con la Terra, molti che capitano a 37 anni di distanza.
In alternativa una cometa passante presso la Terra, o i suoi detriti, con un periodo orbitale vicino a 3.36 anni, potrebbe avere causato un ciclo di 37 anni rischioso per la Terra.
°°
Notare che qualcuno ha proposto che il tabù sul consumo di carne di porcello possa essere fatto risalire all’evento di 4.2 Kya e al successivo inaridimento globale a cui si attribuisce la caduta dell’impero accadico (1). Si afferma che c’è l’evidenza di una progressiva diminuzione del consumo di tale carne successivamente in MO (2, p. 26). Però trovo che l’inaridimento di per sé non spiega molto bene la notevole gradualità nel corso di millenni e l’atteggiamento altalenante anche oltre un millennio dopo l’evento. Una mia interpretazione è che le prime ondate di invasori semitici in MO si adattarono facilmente agli usi e costumi delle popolazioni non-semitiche conquistate. Le ondate successive dopo l’evento di 4.2 kya di genti più primitive e marginali e magari pure cannibalistiche, ebbero maggiore peso culturale man mano che migravano verso le zone più civilizzate dove c’era più acqua, alterandone il tessuto sociale e genetico.
Mi sembra che in diverse momenti storici del Medio Oriente spesso le popolazioni più marginali, nomadiche, più“chiuse e fanatiche, siano state contrarie al consumo di carne suina. I filistei, più avanzati di quanto si pensasse, la consumavano, pare anche i cananei (3), ma gli antichi israeliti no. I cristiani del MO sì, gli invasori arabi musulmani conquistatori no, e, se non ricordo male, oggi gli israeliani laici consumano un poco più frequentemente carne di porco, mentre gli ebrei osservanti no e mi sembra che alcuni di questi abbiano esercitato pressioni per ottenere una legge che proibisca a tutti il consumo di maiale in Israele. Considerando che il consumo di maiale è fortissimo in Cina, che è in tutti i sensi una delle più grandi civiltà del mondo se non la più grande, mi viene da pensare che possa essere usato come indicatore del livello di una civiltà.
Un’ultima osservazione che faccio è che nel periodo a cavallo del 2200 a.C. ebbe fine l’era astrologica del Toro e che in qualche cultura e religione si commemora l’uccisione del toro. Che l’uccisione ricordi in qualche caso l’evento astronomico a cui si riferisce lo studio?
°°°°°°

Ecco un altro paio di eventi con un forte impatto sullo sviluppo delle civiltà, le cui cause forse non sono direttamente astronomiche.

L’evento climatico intenso di 5900 anni fa provocò un inaridimento durante l’Olocene che concluse il neolitico subpluviale e, probabilmente, avviò l’essiccazione del Sahara. Innescò un’ampia migrazione in tutto il mondo verso le valli fluviali e portò alla nascita delle prime società di livello statale complesso, altamente organizzate. Bond et al. (1997) identificarono un episodio di raffreddamento del Nord Atlantico di 5.9 kya dai detriti portati dai ghiacci. Questo evento è stato anche registrato come un evento di freddo nei sedimenti del lago Erhai (Cina sud-ovest). In Medio Oriente, l’evento di 5.9 kya ha portato alla brusca fine del periodo di Ubaid. La cultura Ubaid ebbe una lunga durata, iniziò prima del 5300 aC e durò fino all’inizio del periodo di Uruk, circa 4100 a.C. L’invenzione della ruota e l’inizio del periodo Calcolitico coincidono col periodo di Ubaid. Il tell (tumulo) di Ubaid nei pressi di Ur, nel sud dell’Iraq, ha dato il suo nome al periodo che va dal Neolitico ceramico preistorico al Calcolitico (4 ). [Ubaid rappresenta il più antico insediamento nella piana alluvionale della Mesopotamia meridionale, probabilmente avviato dal raffreddamento dovuto all’evento climatico di 8200 anni fa che potrebbe essere stato causato dal collasso finale del ghiacciaio Laurentide con l’improvviso riversamento di laghi enormi nell’Atlantico.]
L’evento climatico di 5.9 kya causò l’inaridimento che secondo una teoria, basata sull’effetto “pompa desertica”, portò all’espansione in MO di proto-semiti dall’Africa orientale/area del Mar Rosso, che cambierà per sempre la fisionomia del MO (post). C’è chi ha pensato che le espansione delle popolazioni portatrici delle lingue indoeuropee sia legato all’evento di 5900 anni fa e a quelli successi di 4.200 e 3200 anni fa (5). Per esempio qualche commentatore fa un collegamento con uno studio recente sull’espansione di alcune linee maschili, I1, R1a e R1b (6).
°°°°°°

Infine da un paper di qualche anno prima:
Environmental Roots of the Late Bronze Age Crisis – David Kaniewski et al. – Published: August 14, 2013 – http://dx.doi.org/10.1371/journal.pone.0071004

Dall’astratto, traduzione libera:
il mondo della tarda età del bronzo del Mediterraneo orientale, una ricca rete di civiltà egea, egiziana, siro-palestinese e ittita, crollato notoriamente 3200 anni fa, è rimasto uno dei misteri del mondo antico in quanto il recupero di informazioni su quell’evento è iniziato alla fine del 19° secolo d.C. Bassorilievi iconici egiziani e testi geroglifici grafici e cuneiformi descrivono la causa prossima del crollo come la conseguenza delle invasioni dei Popoli-del-Mare del delta del Nilo della costa anatolica, e giù nel cuore della Siria e della Palestina dove gli eserciti si scontrarono, città furono devastate dalla carestia, furono abbandonate e le campagne si spopolarono. Qui riportiamo i dati paleoclimatici da Cipro della crisi della tarda età del bronzo, insieme ad una cronologia basata sul radiocarbonio che integra i dati archeologici e paleoclimatici, che rivelano gli effetti della carestia causata dal brusco cambiamento climatico e il legame causale con le invasioni dei Popoli-del-Mare di Cipro e Siria. L’analisi statistica delle caratteristiche immediate e ultime del crollo sequenziale rivela la relazione fra carestia causate dal clima, invasione via mare, guerra in tutta la regione, e collasso politico-economico, nella cui scia furono create nuove società e nuove ideologie.

      1. Climate Change in Prehistory – The End of the Reign of Chaos – William James Burroughs – Date Published: July 2008 – Cambridge University Press – Link
      2. Eat Not this Flesh: Food Avoidances from Prehistory to the Present – By Frederick J. Simoons – Univ of Wisconsin Press – Google books – LINK
      3. Another Pig Study – November 10, 2015 – Bell Beaker Blogger – Link
      4. The Holocene Climate Events That Shaped Prehistory and Ancient History – Sunday, March 2, 2014 – Dispatches From Turtle Island – Link
      5. Evidence of Archaeodisasters – archaeodisasters.blogspot.it
      6. More Y-chromosome super-fathers – May 21, 2015 – Dienekes Pontikos Link

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il maggio 22, 2016 da con tag , , , , , , , , , , , .

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: