Sol Invictus

Sotto il Sole

Genetica delle popolazioni delle steppe dell’Europa orientale nell’età del rame e del bronzo

Cucuteni_Trypillian_culturaDal riassunto di una dissertazione pubblicato da un blog (1 e 2): i risultati statistici ottenuti analizzando campioni dalla pianura Tracia superiore fino al Volga mostrano una continuità genetica fra le popolazioni preistoriche delle steppe pontico-caspiche e le popolazioni moderne dell’Europa centrale e orientale. I dati sostengono l’ipotesi che la pastorizia nelle steppe si deve alla diffusione demica dei primi agricoltori neolitici dell’Europa sudorientale. I dati statistici ottenuti da campioni della cultura Yamnaya e una successione di culture neolitiche in Europa centrale indicano contatti ripetuti fra le due regioni.
Fra la cultura Yamnaya e la successiva culture delle catacombe l’aplogruppo femminile U4, che si riscontra ad alta frequenza nelle popolazioni di cacciatori-raccoglitori della scandinavia neolitica e della Russia nord occidentale mesolitica, aumentò da circa il 5% fino a più del 30%, È possibile che migranti dal Baltico orientale furono implicati nella genesi della Cultura delle Catacombe.

Osservazioni: questa dissertazione indica quale fonte può avere dato origine ad almeno una parte della popolazioni e della cultura Yamnaya. Precedentemente si era trovato che essa risulta derivata da una componente “mediorientale” e da un elemento derivato dai cacciatori raccoglitori . Quelle che c’è di nuovo in questa analisi è che a giudicare dagli aplogruppi miocondriali l’elemento MO fu introdotto dai Balcani e quindi per via indiretta apparentemente contraddicendo il paper di Haak et al. Però osserva il blogger che i campioni usati per questo studio sono più occidentali mentre quelli di Haak et al. provenivano da zone più orientali della regione coperta dalla cultura Yamnaya (1). Il MO avrebbe influenzato la parte orientale di Yamnaya più direttamente attraverso il Caucaso e da qui probabilmente la discrepanza nei risultati.

L’influsso dai Balcani e Carpazi viene spiegato da qualche commentatore con la presenza dell’importante cultura neolitica di Cucuteni-Trypillian densamente popolata e presente in Romania, Moldavia e Ucraina fra il 5500 e il 2750 a.C., antecedente e contemporanea a Yamnaya. Un’ulteriore conferma secondo lo stesso commentatore si ottiene dai resti ossei dell’epoca che mostrano la notevole diffusione nelle steppe occidentali di vacche e maiali, tipici delle culture più a occidente che contrasta con resti ossei di pecore e capre che dominano nella Yamnaya orientale e Asia centrale. In quest’ultima area si riscontrano anche molti resti di cavalli. Insomma, la cultura Yamnaya era costituita da sottopopolazioni diverse.
La continuità fra le steppe e l’Europa centrale sostenuta dalla dissertazione offre un sostegno a quanti fra i commentatori sostengono che l’idea di una massiccia migrazione Yamnaya dedotta precedentemente in realtà va rivista e non sarebbe stata così improvvisa e massiccia: sostengono che la somiglianza con la cultura della Ceramica Cordata e l’Europa centrale è dovuta piuttosto alla contiguità geografica e a scambi genetici in un periodo di tempo più lungo e anche in direzione da ovest verso est come indica l’aumento di U4 citato all’inizio. C’è chi risponde che questo nulla toglie alla teoria che vede le lingue indoeuropee diffuse dalla cultura Yamnaya con successive migrazioni verso occidente e oriente.

C’è probabilmente un’altra popolazione che ha partecipato ai processi migratori europei con un ruolo poco chiaro finora. Essa emerge negli studi in cui è stata chiamata West Asian, distinta da quella dei primi agricoltori MO perché contiene la componente ANE, ed emerge nuovamente in un’analisi genetica del blogger (3). Nel grafico del suo post è di color verde petrolio. Si pensa che sia originata da qualche parte presso il Caucaso * e, come si vede dal grafico, avrebbe contribuito alla cultura Yamnaya. C’è chi ha anche pensato ad essa come fonte del protoindoeuropeo o di alcune lingue indoeuropee. Il blogger  afferma in un commento di avere ricevuto l’informazione che si potrebbe trattare di una componente mesolitica dal Caucaso o dalle steppe meridionali *. Alcuni accarezzano l’idea che almeno una parte della ANE presente ad un certo punto in Europa sudorientale sia stata portata da migrazioni con componente West Asian invece che da migrazioni dalle steppe. Il problema pare essere che non c’è l’evidenza di migrazioni verso l’Europa sudorientale così significative coincidenti con questo evento genetico.

Come osservato anche da altri commentatori rimane non chiaro dove sia originato il protoindoeuropeo: dove si è formato, chi lo ha diffuso? Mi pare di capire che c’è chi pensa che possa essere un’evoluzione della lingua dei neolitici giunti dai Balcani e forse a sviluppatasi nelle steppe pontico-caspiche e chi pensa che si debba a cacciatori-raccoglitori presenti nell’est Europa ai quali si dovrebbero anche gli aplogruppi maschili R1b e R1a così diffusi oggi in Europa. L’organizzazione sociale delle culture indoeuropee descritta come patriarcale e gerarchica  contrapposta a quelle che paiono essere meno stratificate e più egualitarie del neolitico europeo supporterebbero questo scenario. Altri pensano all’Asia centrale e alla componente West Asian.

* rivisto il 15/04/2015

  1. Population genetics of Copper and Bronze Age inhabitants of the Eastern European steppe – Saturday, March 28, 2015 – link
  2. Populationsgenetik kupfer- und bronzezeitlicher Bevölkerungen der osteuropäischen Steppe, 2014 – Wilde, Sandra, – dissertazione
  3. The teal people: did they actually exist, and if so, who were they? – Friday, April 3, 2015 – eurogenes.blogspot.it – link

Image by: Saukkomies at en.wikipedia [Public domain], from Wikimedia Commons

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il aprile 13, 2015 da con tag , , , , , , , , .

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: