Sol Invictus

Sotto il Sole

Diffusione delle cornamuse e aplogruppo maschile R1b

Great Highland BagpipeL’evidenza dell’uso di strumenti musicali aerofoni a sacco in epoca preromana è ancora ritenuta incerta però si crede che uno di essi sia rappresentato su una lastra ittita trovata a Euyuk in MO e datata al 1000 a.C. Si pensa che lo strumento della antica Grecia chiamato askaulos (letteralmente “otre-flauto”) fosse uno strumento del genere e nel II secolo d.C. Svetonio descrive l’imperatore Nerone come un suonatore di “tibia utricularis”. È stato proposto che gli strumenti a sacco furono introdotti nell isole Britanniche dai romani anche se l’attuale cornamusa scozzese è detta essere di origine più recente; furono utilizzati molto anche dai bizantini.
Altrove è offerta una teoria sulla diffusione di questo tipo di strumenti musicali che li fa risalire alla preistoria. Un’ingegnera universitaria blogger che si interessa di genetica e storia e da cui ho attinto delle informazioni propone una teoria originale (1) secondo la quale questi strumenti, il cui sacco è solitamente ricavato da pelli di animali da allevamento, furono originariamente importati dall’Asia sudoccidentale parecchie migliaia di anni fa da allevatori portatori dell’aplgruppo maschile R1b (mappa) C’è infatti una certa sovrapposizione fra le regioni euro-mediterranee dove tali strumenti sono più diffusi e frequenze relativamente elevate dell’aplogruppo cioè l’Europa centro-occidentale fino alla Svezia (2 e 3). Le cornamuse sono usate anche in Europa nordorientale come in Bielorussia, ma in un commento al video collegato sotto si propone che vi furono introdotte 500 anni fa per influenza svedese e in una pagina internet si menziona questo legame (2). Strumenti a sacco si trovano in Nordafrica, ma da quel poco che ho visto mi pare che siano usati “all’africana”, in maniera poco melodica, forse per influenze culturali molto più meridionali.

Questa dell’arrivo dall’Asia sudoccidentale degli strumenti musicali a sacco è solo un’idea. Infatti altri studiosi dicono che R1b non è arrivato in Europa occidentale via MO, ma da altre zone come le steppe occidentali e che i rami europei di R1b hanno poco a che fare con quelli anatolici. Trovo interessante a questo proposito che quella che forse è  la più antica rappresentazione degli strumenti di cui parliamo sia ittita, una popolazione indoeuropea. Che lo strumento sia giunto in Asia da una zona più “europea” portata da allevatori? Che R1b abbia poco a che fare con questi strumenti musicali?

Qualche curiosità finale: la zampogna del centro e sud Italia è simile alla cornamusa, ma ha tutti i “tubi” che escono da un ceppo a cui è attaccato il sacco invece che direttamente dal sacco.
In Estonia si suona il/la Torupill che tradizionalmente vien fatto con lo stomaco di grandi foche grigie. In rete potete leggere facilmente molte informazioni su tutti questi strumenti.

Ho voluto presentare alcune speculazioni potenzialmente interessanti come introduzione ai video musicali collegati sotto. Riguardano più Paesi europei evitando l’Italia. Li ho scelti anche per la festosità e l’uso di questi strumenti con diversi tipi di musica. Credo che sia quasi superfluo dire che in mano agli scozzesi la cornamusa fa un salto di qualità con la Great Highland Bagpipe e mostra di potere essere potente e maestosa.

Wild celtic bagpipe piece

Scozia Clansman ~Saor Patrol~ Pipes & Drums

Field Marshal Montgomery Pipe Band World Champions 2012 (donna con mazza e pericolosa)

“DUELING PIPERS” College of Piping

Germania German Bagpipe Music of the Middle Ages

Vermaledeyt und Schelmish live ! Great bagpipes ! Spectaculum Telgte / Germany , August 2011 !

Svezia Swedish bagpipe meeting in Karlstad
Bagpipes and harp: Anna Rynefors and Erik Ask-Upmark – Dråm

EstoniaSandra Sillamaa ja Arno Tamm – Torrupillilugu & Marss (Ando Kiviberg)

BielorussiaEarly instruments of Belarus

Bilbiografia

  1. Bagpipe-R1b Theory – by Marnie Dunsmore – December 29, 2014 – http://linearpopulationmodel.blogspot.it/2014/12/bagpipe-r1b-theory.html
  2. La cornamusa svedese – Traduzione dall’inglese di Elena Gozzer da un testo di OLLE GÄLMO – evolusuoni.it/scandinavia/cornsved.htm
  3. Differenza tra zampogna e cornamusa – cultura.biografieonline.it/zampogna-cornamusa-differenze/

Image by – User:Mushummel [Public domain], attraverso Wikimedia Commons

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il gennaio 23, 2015 da con tag , , , , , .

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: