Sol Invictus

Sotto il Sole

Il giapponese che vuole tanti figli surrogati

Un ricco giapponese 24enne era ricercato recentemente perché vuole avere decine o centinaia di figli da madri surrogate e pare che ne abbia già almeno 16 e tutti piccolissimi (1). Le cose che gli permettono questo sono il denaro, la tecnologia e le madri surrogate che nei paesi poveri si offrono per meno di diecimila dollari. Ma se tutto ciò è tollerato ed evidentemente legale perché impedirgli di riprodursi e perché ci si si preoccupa tanto? Molti diranno: non è etico perché vuole troppi figli. Però se ci guardiamo intorno vediamo che il mondo è pieno di di popolazioni e gruppi che si riproducono ad un ritmo elevatissimo, dall’Africa nera con le loro avanzate tecnologie e riti magici molto efficaci come la Macumba (2) alla nobiltà di certe nazioni con i loro costumi poligami e le orde di bambini. Pensiamo poi a molti gruppi religiosi presenti nei paesi occidentali e dite se vi sembrano costituiti tutti da gente che rientra nella norma e che non soffre in alcuni casi del delirio di onnipotenza di cui si accusa il giapponese. Ci sono persone che preferiscono morire piuttosto che farsi curare in maniera contraria alla loro interpretazione di una serie di libri pieni di stranezze scritti da chi sa chi alcune migliaia di anni fa; altri individui passano buona parte della vita chiusi in un mondo isolato spesso nel pieno dei centri urbani, vestiti come clown e con comportamenti e riti che tantissimi considerano disgustosi e oltraggiosi. Eppure per qualche motivo a questa gente non viene proibito di fare una media di 6-8 figli a donna quando vogliono, generazione dopo generazione e spesso a ridosso di altre popolazioni e con effetti sociali negativi. Molti di loro più o meno esplicitamente lo fanno per rendere il mondo a loro immagine e somiglianza o per conquistare le capitali altrui con una guerra a colpi di bambini. Applichiamo due pesi e due misure e trattiamo il giapponese in maniera diversa a causa di una visione del mondo senza logica? Il tizio giapponese è probabilmente più razionale e intelligente della maggior parte delle persone appartenenti a certi gruppi e non dimentichiamo tutti quei ricconi di cui si legge nelle riviste di pettegolezzi che fanno figli con una mezza dozzina di donne da cui poi si separano puntualmente.

Con le tecnologie in futuro probabilmente un novantenne giovanile rimasto solo e scapolo potrà comprare al supermercato un bel bebè geneticamente quasi identico a sé stesso, ma praticamente privo di difetti e potrà allevarlo o farlo allevare da una fondazione dopo la sua morte. Che dite, glielo proibiamo nonostante tutti i milioni di invasati che si riproducono in ogni angolo della terra e i casi sconvolgenti venuti alla ribalta in cui sono implicati certi medici dal comportamento veramente deprecabile? Si possono prendere in considerazione anche i programmi eugenetici per ottenere una nuova stirpe di supersoldati e supercittadini molto intelligenti che con qualche probabilità sono in corso nei laboratori dei Paesi più intraprendenti e competitivi. Si potranno fare delle leggi, ma arriveranno tardi più spesso che no e sarà dura farle rispettare visti i doppi standard, la natura umana e le necessità militari.
Vi metto un link a “Restitution”, un cortometraggio di circa 13 minuti in lingua inglese che ha vinto un premio e che parla di ciò che fa un padre di famiglia quando scopre che la moglie ha clonato il figlio senza il suo consenso perché ne sentiva la necessità. L’uomo lo restituisce alla clinica che l’ha prodotto come se fosse un pacco…

  1. Almeno 16 figli da madri surrogate. Caccia al giapponese «padre seriale» –  di Angela Geraci,   25/08/2014 – corriere.it
  2. Calderoli al papà della Kyenge «Troppi incidenti, toglimi macumba» –  26/08/ 2014  – corriere.it
  3. video: Restitution – J. Miller  — via singularityhub.com
  4. CINA: LO SCANDALO DEGLI OTTO FIGLI SURROGATI COSTATI 110 MILA EURO – abruzzoweb.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il agosto 30, 2014 da con tag , , , .

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: