Sol Invictus

Sotto il Sole

Vecchi Credenti russi, Amish e rumspringa

Amish Mac
Gli Amish vivono in Nord America e originarono da uno scisma avvenuto in un gruppo di anabattisti svizzeri e alsaziani nel 1693. Secondo Wikipedia parlano più dialetti tedeschi il principale dei quali è il Pennsylvania German detto anche Pennsylvania Dutch oltre all’inglese che è sempre più utilizzato. Conducono una vita rurale e il  tasso di fertilità misurato in qualche comunità è fra i più elevati al mondo e pari a 7,7 figli per donna. Qualcuno ha calcolato che l’attuale tasso di crescita della loro popolazione è di circa il 10% all’anno. Esagerando un poco si potrebbe dire che sono tutt’ora geneticamente dei buoni rappresentanti mediani degli europei centro-occidentali data la regione da cui originano.

Nel video in lingua inglese che li riguarda si parla di giovani che partono per il “rumspringa”, termine simile al tedesco standard “herumspringen”, il periodo in cui gli adolescenti Amish vanno “saltando in giro” e visitano il mondo per vedere se vogliono continuare a far parte della comunità o cambiare vita. Pare di capire che non tutte le comunità usino questa parola e abbiano questa usanza. Si vedono dei ragazzi che visitano gli “inglesi” in Inghilterra: la cosa buffa è che buona parte degli “inglesi” nel video sono di recente immigrazione dall’Africa o Medio Oriente. All’inizio i ragazzi mostrano di non conoscere JFK, Marilyn Monroe o John Lennon. Ho trovato divertente la ragazza Amish al minuto 29:30 quando, dopo aver incontrato islamici e membri di altre religioni, dice apertamente di loro più o meno che se non credono in Gesù come Dio, ma in altri dèi allora sono ingannati dal Diavolo. Evviva la sincerità.

Un altro gruppo con un stile di vita simile è costituito dalle comunità rurali dei Vecchi Credenti russi della chiesa russa antico-ortodossa e pare che anche loro abbiano un alto tasso di riproduzione. Da quel che ho capito, diverse comunità di questi ortodossi si trovano sparsi per tutto il mondo a causa dei problemi che hanno avuto in patria, ma alcuni nel video sono tornati in Russia dal Sud America negli ultimi anni, (1). Sembra che a differenza degli Amish posseggano e utilizzino tranquillamente mezzi moderni quali trattori e motorini (video russi).

Quello che colpisce di questi video è l’aria rilassata di queste persone che si dichiarano pacifiste. Verso la fine del video sui russi questi chiedono allo Stato di aiutarli con le case e questo non è un buon segno. Partecipano alla vita dello Stato Russo, oppure vogliono solo ciò che gli fa comodo di due mondi? È anche vero che la Russia è interessata ad aiutarli comunque visto che sono veri russi e la situazione demografica del Paese non è buona (1). Gli Amish sembrano più coerenti e più indipendenti.

Tutto considerato non so quanto sia possibile uno stile di vita del genere su grande scala. Queste comunità possono espandersi perché c’è ancora spazio nei Paesi in cui vivono e sono tollerati e protetti dalla società che li circonda e di cui praticamente non fanno parte, ma che fine farebbero in altre circostanze? Si lascerebbero morire e controllerebbero le loro nascite una volta finite le risorse se ambedue i gruppi si trovassero in uno spazio limitato, per esempio su un’isola piccola senza contatti col resto del mondo? Oppure dalle parole passerebbero alle armi?

  1. Russian Old Believers return home from Bolivia – en.ria.ru – 25/11/2011

Photo credit: Photo Giddy / Foter / Creative Commons Attribution-NonCommercial 2.0 Generic (CC BY-NC 2.0)

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il luglio 15, 2014 da con tag , , , , , , .

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: