Sol Invictus

Sotto il Sole

Uomo anatomicamente moderno a Ksar Akil

Un documento pubblicato su Plosone e commentato da un articolo (1) descrive i risultati di un gruppo di ricercatori che ha analizzato delle conchiglie marine forate per uso decorativo che permettono di datare alcuni resti umani provenienti dalla medesima sequenza di strati del sito archeologico di Ksar Akil in Libano, 10 chilometri a nord-est di Beirut, e segnano l’arrivo nell’area dei primi uomini anatomicamente moderni (AMH). La data calcolata è 42400-41700 anni fa e rivela che la presenza di “moderni” nel Levante è contemporanea a quella degli stessi in Europa, forse anche più recente.  Per fare un confronto, i resti fossili più antichi di Uomo moderno in Romania risalgono a 42000-38000 anni fa, una mascella dall’Inghilterra meridionale è datata 44000-41000 anni fa e due denti da latte trovati nella Grotta del Cavallo, in Puglia, sarebbero di 45000-43000 anni fa.

Questa notizia rimette in discussione l’ipotesi del Medio Oriente come unica zona di transito e diffusione dell’Uomo moderno nel resto dell’Eurasia a partire dall’Africa. Infatti riapre alcuni scenari come la possibile diffusione attraverso il Mediterraneo o, come viene suggerito da qualche commentatore, una diffusione a partire dall’Asia centrale, regione nella quale a quanto pare sono state fatte scoperte di un certa importanza. Avevo già sottolineato in un altro articolo come l’analisi di ritrovamenti in Cina (2) sembrano retrodatare la presenza dell’Uomo anatomicamente moderno in Asia orientale al punto da colmare il vuoto di 60 000 anni che che si era ipotizzato esistesse fra i resti degli ultimi Uomini arcaici e i primi moderni. Se queste datazioni verranno confermate in futuro, per esempio senza ritrovamenti  in Medio Oriente di resti più antichi, la ricostruzione del percorso seguito dalle popolazioni umane attuali nella loro diffusione potrebbe anche cambiare drasticamente e l’Asia potrebbe diventare un’importante sede di evoluzione ed espansione.

Bibliografia

(1) “Dating of Beads Sets New Timeline for Early Humans” Science Daily

(2) “81-100 thousand year old modern humans from China” by Dienekes Pontikos

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il settembre 15, 2013 da con tag , , , , .

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: