Sol Invictus

Sotto il Sole

Storia genetica dei maiali europei

Il maiale è un nobile e utile mammifero che non è secondo a nessun altro per importanza nell’alimentazione delle popolazioni europee. Deriva il nome da quello della dea romana  a cui era consacrato, Maia, detta anche “Magna Mater”, appellativo che condivideva con Cibele, che rappresentava la Terra e la natura in tutta la sua forza. Recentemente sono state pubblicate un paio di ricerche che esaminano la storia genetica dei questo animale. L’evidenza archeologica (1 e 2) mostra come il maiale fu addomesticato in Asia sud-occidentale intorno all’8500 a.C. e fu introdotto in Europa nel sesto millennio a.C. dalle migrazioni umane del Neolitico; raggiunse il bacino parigino nel quarto millennio. Infatti i cinghiali europei presentano DNA mitocondriale differente da quello dei primi maiali domestici dei Balcani. Però già nel 3900 a.C. ormai quasi tutti i maiali del continente possedevano DNA proveniente dai cinghiali e ciò indica che le popolazioni locali li addomesticarono separatamente o favorirono l’incrocio fra le specie. Le successive selezioni naturali e artificiali (umane) fecero il resto. È possibile che gli allevatori trovassero più conveniente le maggiori dimensioni dei suidi europei e le loro caratteristiche conferissero maggiore adattamento ambientale.

Uno studio (3) osserva come fra il 5500 e il 4200 a.C. popolazioni di agricoltori neolitici migrarono nel nord della Germania e in Danimarca introducendo i maiali domestici in quella regione 500 anni prima di quanto si pensasse. I dati ottenuti dai residui appartenenti a 63 maiali mostra come i gruppi di cacciatori-raccoglitori della cultura mesolitica di Ertbølle si procuravano maiali che presentavano sia tratti genetici europei che orientali dalle vicine popolazioni di agricoltori (fig.1 PDF). In diversi siti (4 e 5) archeologici in Romania si è scoperto come fra il 5000 a.C. e il 3500 a.C. i maiali, inizialmente geneticamente più mediorientali, assorbirono DNA di cinghiali forse addomesticati localmente soprattutto dopo il 4500 a.C. 

La cosa notevole è che a un certo punto con un’inversione di marcia i maiali domestici ormai europeizzati geneticamente si diffusero in Anatolia e Medio Oriente, sembra nel secondo millennio a.C. durante la media e tarda età del bronzo. Il loro numero aumentò drammaticamente a partire dal 1200 a.C. fino al 500 a.C., epoca nella quale i maiali domestici con segnatura genetica mediorientale effettivamente scomparvero fino ai confini iraniani dove invece persistettero. La diffusione deve essere continuata dopo l’età del bronzo perché DNA europeo è riscontrabile in tempi moderni nei suidi selvatici catturati in Iran. La data del 1200 a.C. è interessante perché corrisponde all’insediamento (2) di Armeni e Frigi in Anatolia, popoli linguisticamente indoeuropei. Questi dati potrebbero rivelarsi utili in futuro per studiare le popolazioni che allevavano questi suidi. È possibile che l’arrivo dei primi maiali con DNA europeo fu contemporaneo alle prime migrazioni di genti geneticamente europee in Medio Oriente nell’età del bronzo .

  1. Pig domestication and human-mediated dispersal in western Eurasia revealed through ancient DNA and geometric morphometrics – Claudio Ottoni et al. – Mol Biol Evol (2012) doi: 10.1093/molbev/mss261
  2. The comings and goings of Near Eastern and European domestic pigs (Ottoni et al. 2012) – Dienekes Pontikos – November 23, 2012 – Link
  3. Use of domesticated pigs by Mesolithic hunter-gatherers in northwestern Europe – Ben Krause-Kyora et al. – Nature Communications 4, Article number: 2348 (2013) – doi:10.1038/ncomms3348
  4. The spread of domestic pig in the central and Eastern part of the Romanian territory described by the ancient mithochondrial DNA – astratto – 19th EAA Annual mMeeting, 2013 – Monica Luca et al. – Link
  5. The archaeogeneticanalysis of Neolithic swine remains in the Romanian territory – monica Luca et al. – Slides presentazione – Link

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il settembre 11, 2013 da con tag , , , , , , , , .

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: