Sol Invictus

Sotto il Sole

“Crucified Again” – libro sul dramma dei cristiani nei paesi musulmani

Mi sono imbattuto in “Christian Tragedy in the Muslim World” sul sito Defining Ideas, una recensione in lingua inglese del libro “Crucified Again” il quale ottiene degli ottimi voti dai lettori su Amazon, con una media di quasi 5 stelle su 5 su oltre 30 commenti, cosa non comune. L’autore è Raymond Ibrahim, un americano nato in una famiglia di origine egiziana e di religione copta. Non avendo trovato alcuna recensione in italiano, ho deciso di indicarvelo e di fare qui di seguito un breve riassunto di quella in inglese consultando anche altre fonti.

Secondo una statistica i cristiani sotto attacco sono 100-200 milioni e uno di essi viene martirizzato ogni 5 minuti. Nella stragrande maggioranza dei casi ciò avviene in paesi con forte presenza o maggioranza musulmana. Le notizie abbondano sulla stampa araba, ma raramente giungono sui media occidentali. L’autore parla di un disastro di proporzioni monumentali documentando centinaia di casi in tutto il mondo che avvengono anche in Indonesia, paese solitamente considerato tollerante. Viene detto in modo chiaro che questi attacchi sono spesso attribuibili a gente comune che usa banali giustificazioni e rivelano un’ideologia dell’odio che trascende i confini nazionali.

Si menziona che il Gran Mufti dell’Arabia Saudita, interpellato da una delegazione del Kuwait, paese in cui era stata proibita la costruzione di una chiesa greco cattolica e un parlamentare aveva proposto alcuni anni dopo una legge che proibisse la costruzione di tali edifici, dichiarò nel 2012 che è necessario distruggere tutte le chiese nella penisola araba. La notizia fu ignorata in Occidente finché non fu riportata da Ibrahim nonostante fosse importante. L’autore afferma che la spiegazione di questa violenza diffusa non sono il colonialismo, la povertà, l’oppressione politica, ossia le solite scuse degli apologisti, ma è teologica, di matrice religiosa. I media occidentali utilizzano giochi semantici, giri di parole, omissioni e sembrano spesso incapaci di dire le cose come stanno. Questo modo di fare non giova a chi fra i musulmani vuole mettere in atto un cambiamento radicale necessario per avere più libertà e diritti civili.

Per molti altri dettagli potete leggere la recensione e consultare su Amazon i commenti riguardanti il libro.

2 commenti su ““Crucified Again” – libro sul dramma dei cristiani nei paesi musulmani

  1. Mari Cat
    ottobre 24, 2013

    ma esiste il libro in lingua italiana?

    • Darius
      ottobre 28, 2013

      Sembra di no.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il luglio 28, 2013 da con tag , , , .

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: