Sol Invictus

Sotto il Sole

Genetica degli argentini

L’elezione di un papa argentino di origine italiana (piemontese) ha portato alla ribalta il paese sudamericano e mi ha ricordato alcune informazioni che lessi tempo fa. Si pensa spesso che l’Argentina sia un paese dalla popolazione molto europea per quanto riguarda l’origine razziale. Proprio per sciogliere i dubbi che c’erano è stato fatto qualche studio negli ultimi anni sulla sua composizione genetica. Mi riferisco ai due articoli dei link in fondo. Da questi studi si ottengono dati sulla struttura genetica della popolazione di varie regioni dell’Argentina e in particolare sulla percentuale di sangue europeo che c’è nelle loro vene.

Si può concludere che in realtà sono meno europei e più amerindi di quanto essi stessi credano. Risulta da uno dei documenti che gli argentini attualmente sono all’incirca europei per il 65%, amerindi per il 31% e africani al 4%. Dall’altro studio si ottiene un 78% di elemento europeo sul totale della popolazione. La discrepanza è probabilmente dovuta ai diversi metodi di campionamento.

Si potrebbe osservare che è noto che c’è stata una immigrazione da altri paesi sudamericani nel corso dei decenni e comunque sono sempre esistiti nativi amerindi locali. Quindi uno degli studi ha esaminato quale fosse la vera composizione genetica degli argentini che dichiaravano di avere tutti e quattro i nonni nati in Europa (immagino che oggi costituiscano una minoranza della popolazione) e confrontarla con coloro che dicevano di non avere nonni europei. Ebbene la sorpresa è stata che fra i primi la percentuale genetica europea era solo del 91%. Fra i secondi era del 54%. Si può dedurre che fra coloro che dicono avere tutti e quattro i nonni europei alcuni non dicono tutto il vero, non ne hanno la certezza oppure gli è stata raccontata una versione non corretta dell’origine dei loro avi. Ovviamente una certa percentuale di queste persone sono totalmente europee come lo è il papa di cui si conoscono tutti e due i genitori di origine italiana.

Un’ultimo punto di rilievo è che, come accade spesso in America meridionale, il contributo europeo è stato schiacciante dal lato maschile mentre il lato femminile ha origini più variegate.

Link1  Link2

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il aprile 1, 2013 da con tag , , , , , , .

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: