Sol Invictus

Sotto il Sole

IBM Watson, novità.


Sono molti coloro che ricordano il clamoroso successo del super computer IBM Watson che sbaragliò i campioni storici al gioco “Jeopardy” un paio di anni fa. Un elaboratore che, con tutti i difetti ed errori, lasciò a bocca aperta perché “capisce” le battute, l’ironia, i doppi sensi e altro. Ora questo computer che si dice appartenere ad una nuova classe di computer molto evoluta sta cercando di diventare un medico provetto.

Forse nei prossimi anni lo vedremo all’opera negli ospedali e finalmente verrà eliminata molta arbitrarietà che permea le decisioni mediche. Questa materia sempre più si basa su valutazioni rigorose basate su una massa enorme di conoscenze accumulate ed è diventata da tempo una cosa ingestibile da uno o pochi medici a causa del continuo aumento della mole di informazioni. Watson promette di eliminare in parte il collo di bottiglia che è diventato il medico umano e inoltre grazie a ciò promette di ridurre i costi e soprattutto gli errori. Ipotizzo che in un futuro prossimo un computer del genere possa controllare i pazienti, la gestione le forniture di un’estesa rete sanitaria monitorando il tutto in tempo reale.

Le ultime notizie riguardano il campo oncologico dicono che Watson abbia ingerito centinaia di migliaia elementi di evidenza medica, milioni di pagine di testo. Watson può vagliare milioni di cartelle di pazienti curati nel corso di decenni e presentare ai medici i propri suggerimenti e opzioni basate sull’evidenza scientifica in pochi secondi. Si prevede un notevole incremento dell’efficienza ed efficacia delle cure somministrate.

Link 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il febbraio 25, 2013 da con tag , , , .

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: