Sol Invictus

Sotto il Sole

Evasione fiscale: un pensierino

L’evasione fiscale che abbiamo in Italia in parte non è recuperabile.Se ne sente parlare tanto e si dice che bisogna fare qualcosa per recuperare tale risorsa. Quasi tutti d’accordo, almeno a parole. Però…

C’è un piccolo problema: l’economia italiana è evoluta per decenni all’ombra di un’evasione notevole diffusa in modo capillare e questo è dovuto all’incuria da parte dello Stato . Ora per riaggiustare le cose in pochi anni occorrerebbe fare un massacro di negozianti e imprese da quattro soldi che sono sopravvissuti in modo disfunzionale come le cosiddette aziende zombie, le morte che camminano. Pretendere tutte le tasse in breve tempo è come fare sollevare pesi notevoli a uno che non fa esercizio fisico. È un problema, come si vede, complicato da una crisi o meglio un arretramento economico-tecnologico dovuto sia a fattori esterni che ad un’economia che è allo stesso tempo un pagliaio e una ragnatela di interessi.

Un’ulteriore osservazione da fare è che in nessun paese c’è zero evasione: tipicamente sfugge il 5-10% dell’economia anche nei paesi più “accorti”. Quindi una fetta non è recuperabile con mezzi che non siano quasi vessatori.

Come se non bastasse ecco la classica mossa all’italiana: fatto il redditometro nuovo subito spuntano le attenuanti come i limiti incomprensibili al numero massimo di controlli per quest’anno. Scherzano? Temo di no e intanto il fisco si scarica sugli immobili.

Imprese zombie:  Link

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il febbraio 25, 2013 da con tag , .

Navigazione

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: